Home / Dai Comuni / VALPERGA. Gastaldi: “riapriamo i bagni in piazza”. A Francisca dice: “va bene salire sul carro, ma bisogna spingerlo”
Valperga
Diego Gastaldi del Movimento 5 Stelle

VALPERGA. Gastaldi: “riapriamo i bagni in piazza”. A Francisca dice: “va bene salire sul carro, ma bisogna spingerlo”

 

La campagna elettorale è cominciata a Valpega, e non priva di colpi bassi. I nervi si fanno tesi tra le liste che si contenderanno il voto degli elettori il maggio prossimo (il Governo, a dire il vero, non ha ancora sciolto i punti interrogativi sulla data). I candidati cominciano anche a “mostrare i muscoli”. Tra questi Diego Gastaldi, portavoce locale del Movimento 5 Stelle e candidato, a titolo personale, nella lista che esprime come candidato Sindaco Corrado Marocco. Gastaldi punta il dito contro Gabriele Francisca, leader di “Insieme per Valperga”. “Vada salire sul carro, ma bisogna anche spingerlo” commenta, con una nota al vetriolo, il pentastellato.

“Francisca – dice – si sta facendo bello, in paese, nei manifesti, e attraverso i social network, cavalcando argomenti che ha sollevato il Movimento 5 Stelle o che ho portato io all’attenzione. A me piacciono le cose fatte con trasparenza e onestà”. E s’intende, per cominciare, la polemica sulla porcilaia, sollevata nel corso del 2014 dal Consigliere comunale di minoranza Corrado Marocco, anche con una denuncia alla Procura della Repubblica circa i rischi di inquinamento ambientale per il suolo, sottosuolo e falde acquifere del noto allevamento sito nel paese. Era seguita una raccolta firme supportata e condivisa dal Gruppo M5S di Valperga. “E’ stata una battaglia portata avanti da noi – tuona Gastaldi – così come siamo stati noi a portare avanti la raccolta firme contro la chiusura del reparto di Oncologia all’ospedale di Ivrea. Ho distribuito io i volantini ai commercianti e presto li consegnerò al comitato di Ivrea”. 

Tra le altre mozioni, una presentata in tutti i comuni, relativa alla richiesta di destinare alle scuole i pc dismessi dell’Agenzia delle Entrate, un’altra alla richiesta dell’8 per mille a favore delle scuole. “Nell’ultima settimana – chiosa Gastaldi – ho presentato al commissario prefittizio e all’ufficio tecnico, la proposta di aprire i servizi igienici, nuovi, funzionanti, ma sempre chiusi a chiave, nella piazza del paese, dove si trovano le scuole ed ha luogo il mercato. Mi auguro che Francisca non voglia prendersi il merito anche di questa proposta…”

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Una navetta sostituisce la ferrovia Torino-Ceres da Venaria

Dal 25 agosto la linea treno Sfma, l’ex Torino-Ceres, si ferma a Venaria; per il …

SETTIMO TORINESE. Brovarone & friends, ieri e oggi

L’amicizia vera, quella di lunga data, che resiste al tempo esiste davvero… Ivano Brovarone, nato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *