Home / Lettere al direttore / VALPERGA. A rilento il progetto per rilevare il santuario di Belmonte
Davide Bono
Davide Bono

VALPERGA. A rilento il progetto per rilevare il santuario di Belmonte

Dalla Giunta Chiamparino nessuna buona notizia sul futuro del Sacro Monte di Belmonte. A che punto sono le trattative per l’acquisto, qual è il valore economico del sito e con quali fondi si intende provvedere alla copertura finanziaria? Questi gli interrogativi che abbiamo posto all’assessore alla Cultura Parigi durante la seduta di Commissione Bilancio.

Per quanto riguarda le procedure di acquisto – ha fatto sapere – si attende ancora un “parere di indispensabilità del bene” da parte degli uffici dell’assessorato. Dunque non è nemmeno chiaro se la Regione possa procedere all’acquisto o meno. Sull’ipotesi di prezzo invece non è stato ancora trovato un accordo.

L’operazione lanciata dalla Giunta Regionale con il sopralluogo di Parigi il 30 agosto 2017 appare quindi arenata. Da allora è cambiato ben poco ed il Santuario, da quest’anno lasciato dai padri Francescani per carenza di religiosi, è abbandonato a sé stesso. Un tesoro del Piemonte, tutelato dall’UNESCO, non può rischiare la chiusura per l’incapacità della Regione a trovare una soluzione.

Appare sempre più chiaro che un rilancio del Sacro Monte di Belmonte passi, necessariamente, da un cambio in Regione Piemonte.

Davide Bono, Consigliere regionale M5S

Paolo Recco, Consigliere Comunale Castellamonte

Alessandro Chiapetto Consigliere Comunale Rivarolo

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SCIOLZE. Non sono nipote ma lontana cugina. Tutto il denaro della Maestra Giacchino è andato alla Chiesa

Egregio Direttore, in riferimento agli articoli in data 14/05/19 dal titolo: La Sindaca uscente Gabriella …

CASALBORGONE. L’ex sindaco Amos Giardino replica a Francesco Cavallero

Riceviamo e pubblichiamo. Il Sindaco di Casalborgone, Francesco Cavallero, prende carta e penna e scrive …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *