Home / Torino e Provincia / Ciriè / Una Ciriè “città fantasma” per combattere il Coronavirus
Ciriè mercato coronavirus
Il mercato di Ciriè ai tempi del Coronavirus

Una Ciriè “città fantasma” per combattere il Coronavirus

(di Cinzia Fontana)  –  CORONAVIRUS. I cittadino si sono svegliati in una Ciriè spettrale giovedì 12 marzo all’indomani del decreto nazionale che ha ristretto le aperture ai soli servizi essenziali per contenere il contagio da coronavirus. Serrande abbassate, parcheggi semivuoti, strade deserte ad [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.


Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIAVERANO. “Il cuoco e la bicicletta”, un libro per ricordare Paolo Macrì

Se n’era andato all’improvviso di notte, dopo una giornata di lavoro come tante, trascorsa nella …

CARABINIERI

CIGLIANO. Lite tra infermiere perché una non vuole vaccinarsi, arrivano i carabinieri

C’è voluto l’intervento dei carabinieri per sedare un litigio tra tre infermiere in un centro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *