Home / Life & Style / Una buona connessione anche nei piccoli comuni? Ecco come funziona internet via radio

Una buona connessione anche nei piccoli comuni? Ecco come funziona internet via radio

Il costante sviluppo della tecnologia permette di navigare in rete sempre più velocemente, oggi infatti è possibile scaricare video, audio e addirittura film in alta definizione in pochissimi secondi. Inoltre avere una connessione ad internet a casa o in ufficio, non è un qualcosa di superfluo ma è un vero e proprio bisogno, specialmente per chi lavora tramite pc. È risaputo che le grandi città non hanno nessun problema di copertura, anzi, ci sono alcune zone come ad esempio il capoluogo della Lombardia, dove con la fibra si può navigare fino a 1 gigabit al secondo. Purtroppo però non è così su tutto il territorio della penisola, ancora oggi infatti ci sono molti paesi che non hanno accesso alla fibra oppure all’adsl e di fatto chi vi abita ha molte difficoltà, specialmente i più giovani, che in un periodo come quello attuale, necessitano di una connessione ad internet.

Cos’è e come funziona internet via radio

Una possibile soluzione al problema della copertura internet in Italia è sicuramente internet via radio, ovvero un particolare servizio offerto da svariate aziende specializzate, tra di esse spicca l’italiana Eolo che da anni ormai offre agli italiani la possibilità di connettersi ad internet in ogni dove. Internet via radio sfrutta una particolare tecnologia (Fixed Wireless Access) che permette di connettersi anche in quei luoghi dove l’adsl non arriva e di avere internet casa ultra veloce. In questo modo quindi è possibile garantire una copertura più estesa e garantirla anche nei paesini limitrofi. Per comprendere come sia possibile, è fondamentale capire come funziona la tecnologia FWA, essa sostanzialmente si basa su un sistema di trasmissione dei dati che a sua volta si basa sul trasferimento dei dati mediante le onde magnetiche che viaggiano nell’etere da ripetitore a ripetitore.

Le onde arrivano alla centrale più vicina dotata di fibra fisica e qui, in pochissimo tempo, vengono raccolti e conservati i dati. Per usufruire della connessione via radio non è nemmeno necessario attivare la linea fissa, ormai divenuta particolarmente costosa e forse non troppo funzionale visto che tutti possiedono offerte con minuti e messaggi gratis sul proprio smartphone. Tutto ciò che occorre è una particolare antenna (installata dal personale tecnico) puntata in direzione del ripetitore più vicino. Ad essa inoltre deve essere collegato un modem in modo da permettere a più persone contemporaneamente di collegarsi e di navigare in rete. Occorre precisare che l’antenna può essere connessa anche direttamente al computer, per una questione di comodità ed efficienza però è sempre consigliabile connetterla ad un modem.

I vantaggi offerti da internet via radio

I vantaggi che ruotano attorno alla connessione internet via radio sono molteplici, in primis la velocità di navigazione. Ormai questa particolare connessione garantisce una velocità notevole, ovvero 20 mbit al secondo (in download) e fino ad un massimo di 100 mega al secondo. Un altro vantaggio importante è la totale indipendenza dalla linea telefonica fissa, il che garantisce ovviamente un abbattimento dei costi e la possibilità di avere internet anche in quei luoghi dove non c’è copertura telefonica, si pensi ad esempio a chi ha una casa vacanza in alta montagna o in un luogo estremamente isolato. Ormai le aziende hanno pensato anche a delle apposite offerte attivabili da coloro che vogliono avere internet nella propria casa vacanza durante il periodo di relax e poi sospenderlo. Un altro vantaggio importante che deriva dalla indipendenza dalla linea telefonica è la velocità e la stabilità della connessione, non è possibile ipotizzare ad esempio interferenze o ad una riduzione della banda, l’ideale per chi lavora con il computer o per chi deve seguire lezioni o deve sostenere esami all’università e non può permettersi che la connessione cada all’improvviso.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Gruppo Peila: una storia costruita sulla passione per il mondo dell’auto

Sono più di 50 anni che il Gruppo Peila viaggia con voi. Presente in Piemonte …

Problemi all’impianto elettrico: ecco alcuni segnali da non sottovalutare

I problemi all’impianto elettrico di casa possono essere davvero molto fastidiosi e soprattutto pericolosi. Ciò …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *