Home / BLOG / Turismo, gli italiani preferiscono la Puglia
viaggiare in puglia

Turismo, gli italiani preferiscono la Puglia

 

È la Puglia la destinazione preferita dagli italiani per le prossime (e ormai vicine) vacanze estive: anche quest’anno, la regione meridionale si conferma ai primi posti delle mete più apprezzate dai turisti, grazie sia agli splendidi panorami che alla convenienza economica.

Gallipoli, ma non solo: la Puglia monopolizza la classifica delle mete estive per gli italiani stilata da Tripadvisor, il noto portale web di viaggi che ha deciso di fare un punto sulle tendenze per la stagione che ormai è quasi alle porte. Se la cittadina nota come Perla dello Ionio conquista la primissima posizione, infatti, la regione meridionale piazza altre due mete nella top ten di luoghi preferiti dagli italiani.

La top ten delle mete italiane

A rendere la Puglia regina dell’estate italiana sono infatti anche Polignano a Mare e Lecce, rispettivamente alle posizioni 6 e 8, che premiano dunque l’offerta complessiva del “Tacco d’Italia“. In particolare, secondo il “Summer vacation value report” Gallipoli conquista i turisti grazie scelgono di passare l’estate al mare, mentre Polignano a Mare attrae con le sue scogliere caratteristiche e Lecce, invece, si distingue anche come destinazione ideale per chi voglia scoprire e ammirare le bellezze bizantine presenti nel suo centro storico.

Vince la Puglia

Lo rivela il “Tripadvisor Summer Vacation Value Report” comunicando dove gli italiani trascorreranno le prossime vacanze estive. Ovvero, al mare, non molto lontano da casa e badando sempre alla convenienza, visto che un italiano su 3 si basa principalmente sulle tariffe più convenienti. Il report del sito di turismo, che raccoglie e pubblica le recensioni degli utenti riguardo hotel, ristoranti e attrazioni di tutto il mondo, è stato realizzato attraverso l’analisi dei dati di crescita delle ricerche di prenotazione di hotel dalla primavera all’estate 2017. Come detto, gli italiani si orientano principalmente verso le località marittime, e oltre alla Puglia brillano le prestazioni dell’Emilia Romagna (con tre mete in classifica, ovvero Cattolica, terza località assoluta, Cesenatico e Riccione), mentre la medaglia d’argento va all’Isola d’Elba.

Come viaggiare sicuri

Ancora una volta, emerge un cambiamento nelle decisioni degli italiani, che si orientano sempre più sulle destinazioni nazionali anche in conseguenza degli scenari mondiali (l’incubo attentati) e delle ristrettezze economiche; la parola chiave per vivere in serenità le proprie vacanze è “sicurezza“, in ogni aspetto del soggiorno. Un obiettivo che si può raggiungere anche grazie alle assicurazioni proposte da siti come polizzaviaggio.it, che offre le giuste condizioni per viaggiare sicuri in Italia e all’estero, mettendo i turisti al riparo da ogni possibile inconveniente.

La strategia vincente della Puglia

Che la Puglia sia una meta sempre più gettonata dai viaggiatori appare evidente anche dalla lettura dei dati ufficiali sui flussi turistici, rivelati dall’Osservatorio del Turismo della Regione Puglia (e aggiornati ai primi 10 mesi del 2016): il bilancio parla di un incremento del 6,4% degli arrivi rispetto all’anno precedente, con un totale di 3 milioni di ingressi, mentre le presenze turistiche in senso stretto sono state quasi 13 milioni. Tra le ragioni principali di questo straordinario successo c’è innanzitutto il percorso di valorizzazione delle attrattive turistiche locali e il miglioramento dell’offerta complessiva (mare, bellezze architettoniche, percorsi naturalistici e gastronomia), che sono diventati punti di forza importanti per la regione nel panorama turistico mondiale.

I dati del turismo in Puglia

La crescita di questo settore ha dato una forte spinta anche all’economia regionale, con valori decisamente significativi: stando a una ricerca presentata da UniCredit in collaborazione con la Camera di Commercio di Lecce, per la precisione il turismo in Puglia dà lavoro all’8,7% del totale occupati della regione e rappresenta il 4,8% del valore aggiunto dell’economia della Regione, dato molto superiore alla media dell’Italia (che si ferma al 3,9%). Lo stesso studio, inoltre, ha rivelato che la soddisfazione generale dei viaggiatori che lo scorso anno hanno soggiornato nelle strutture turistiche salentine si attesta all’85.3%, ancora una volta più del risultato medio nazionale (83,5%).

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Speruma!

Speruma! In questi giorni ho incontrato l’amico Fervido, grande ottimista che mi ha detto di …

SETTIMO. Signore e signori

Vedendo così tante donne agli incontri per le elezioni amministrative (un pubblico che di solito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *