Home / Sport / Altri Sport / TROFEO CONI. La Lombardia festeggia davanti a Lazio e Piemonte

TROFEO CONI. La Lombardia festeggia davanti a Lazio e Piemonte

È la Lombardia la vincitrice del 4° Trofeo CONI Kinder+Sport che si è chiuso questa sera a Senigallia. Tra le 21 delegazioni nazionali, i giovani atleti lombardi (con 5 vittorie, 4 secondi posti e un terzo posto, contano i migliori dieci risultati) si sono imposti al fotofinish, con 109 punti, sul Lazio (106 pt, 4 vittorie, 4 secondi posti e 2 terzi posti), ribaltando l’esito della prima giornata di gare, e sul Piemonte (105 punti) che si piazza sul podio a scapito del Veneto, grazie al numero maggiore di primi posti (4 rispetto ai 3 dei veneti). La Lombardia, che succede proprio al Veneto, vincitore della passata edizione, fa l’en plein aggiudicandosi anche la classifica speciale del TEM (Test Efficienza Motoria) sviluppato dall’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI insieme alla Direzione Territorio e Promozione del Comitato Olimpico Italiano.
Si chiude così, alla Rotonda di Senigallia, alla presenza delle atlete dell’Italia Team Sara Cardin (karate) e Valentina Marchei (pattinaggio su ghiaccio), dei rappresentanti del CONI, del presidente del CONI Marche Fabio Luna, degli altri Presidenti Regionali e Capi Delegazione, dei membri di GIunta CONI Guglielmo Talento e Sergio D’Antoni, la responsabile Territorio e Promozione CONI, Cecilia D’Angelo, del Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, delle autorità locali e dagli oltre 3100 atleti under 14 provenienti da tutta Italia e dall’estero (Canada, Stati Uniti e Svizzera) e accompagnati da 900 tecnici, una grande festa dello sport che ha impegnato 37 impianti in 12 comuni delle Marche, coinvolto 31 Federazioni Sportive Nazionali e 9 Discipline Sportive Associate, grazie all’aiuto di 200 volontari.
Con musica, divertimento, e fuochi d’artificio e la gioia di tanti giovani campioni, il Trofeo CONI Kinder+Sport – aperto giovedì dai vertici dello sport italiano a partire dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò – saluta Senigallia: tappa finale di un percorso che si è snodato di Provincia in Provincia, Regione in Regione. Vince la Lombardia, ma nella miniolimpiade italiana a vincere sono soprattutto l’amicizia e i valori veri dello sport. La sfida per il prossimo anno è già partita.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BASKET. La Nazionale Italia si giocherà il pass per Tokyo 2020 dal 23 al 28 giugno

Victoria (Canada), Spalato (Croazia), Kaunas (Lituania) e Belgrado (Serbia). Sono queste le quattro sedi scelte …

SCI ALPINO. Le sorelle Delago e Curtoni raggiungono gli altri azzurri a Copper Mountain

Si arricchisce la pattuglia italiana presente a Copper Mountain sulle nevi americane. Il prossimo 18 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *