Home / Dai Comuni / TRINO. Coronavirus: Il sindaco all’Asl: “Silenzio inaccettabile”
SINDACO Daniele Pane

TRINO. Coronavirus: Il sindaco all’Asl: “Silenzio inaccettabile”

Trino, Coranavirus, il sindaco all’Asl: “Silenzio inaccettabile!”.

“E’ impossibile fornire sicurezza in assenza dei necessari strumenti”. Protesta Daniele Pane, sindaco di Trino, 7mila abitanti in provincia di Vercelli ma in competenza territoriale dell’Asl di Alessandria.

“Nonostante l’emergenza sanitaria in atto – prosegue il primo cittadino in una lettera inviata all’Asl – nessuna comunicazione ufficiale mi è mai pervenuta in merito alle modalità operative in base alle quali gestire l’emergenza”.

Il primo cittadino sostiene di non avere avuto indicazioni sui “contatti e le persone alle quali fare riferimento in caso di necessità” né sulle “modalità di comunicazione tra i vari enti territoriali”.

“Questo silenzio è inaccettabile – sottolinea -.poichè pone i sindaci in una condizione di assoluta impotenza e impossibilità a svolgere il ruolo che gli è attribuito dalla legge. Nelle piccole comunità il sindaco è il soggetto a cui tutti i cittadini, letteralmente terrorizzati, si rivolgono per avere rassicurazioni – insiste il sindaco di Trino – consigli e indicazioni su come gestire l’emergenza in atto.

L’ordine pubblico in questo momento è divenuto, unitamente all’emergenza sanitaria, una priorità che è impossibile controllare in assenza di precise indicazioni da parte delle autorità sanitarie”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SALUGGIA. Interventi del Comune per famiglie e imprese

La pandemia Covid-19 ha messo in crisi anche l’economia delle famiglie, spesso a causa della …

SALUGGIA. Calo della domanda di valvole cardiache: altre tre settimane di cassa alla LivaNova

Il management della multinazionale LivaNova ha incontrato, giovedì 28 maggio, la rappresentanza sindacale unitaria dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *