Home / Dai Comuni / TRINO. Concessi i domiciliari a Roberto Rosso
Roberto Rosso
Roberto Rosso

TRINO. Concessi i domiciliari a Roberto Rosso

Il tribunale del Riesame ha concesso gli arresti domiciliari a Roberto Rosso, l’ex assessore regionale del Piemonte in carcere a Torino dal 20 dicembre scorso con l’accusa di voto di scambio politico mafioso nell’ambito dell’inchiesta Fenice sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Piemonte.

Lo conferma uno dei suoi legali, Giorgio Piazzese del foro di Torino, che lo assiste insieme al professor Coppi di Roma. Dopo sei mesi di detenzione sta tornando nella sua casa. Il 9 luglio inizierà il processo nell’aula bunker del carcere Le Vallette di Torino, davanti al collegio di giudici del tribunale di Asti composto da Alberto Giannone (presidente), Beatrice Bonisoli e Claudia Beconi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Sono cominciati i lavori di ristrutturazione per Gramsci, Nicoli, Giacosa, Vivaldi e Salgari

Sono partiti, e in parte già conclusi, alcuni lavori di manutenzione e rinnovamento delle scuole …

SETTIMO. Chiarle (Forza Italia): “C’è parecchia preoccupazione ed incertezza: l’assessore Girard ha un compito molto delicato”

Ad un mese dalla ripresa delle attività scolastiche, regna un considerevole clima di incertezza. Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *