Home / Torino e Provincia / Colleretto Castelnuovo / Tre piccoli comuni fanno l’Unione
Marina Carlevato
Marina Carlevato

Tre piccoli comuni fanno l’Unione

Marina Carlevato, Sindaco di Colleretto Castelnuovo è stata eletta, nel corso del Consiglio dell’Unione del 23 dicembre, Presidente dell’Unione Valle Sacra (Colleretto Castelnuovo, Chiesanuova e Cintano). Durante la seduta è stato eletto anche il Vice Presidente Margherita Pace vice sindaco di Cintano. La neo Presidente e la sua vice ringraziano i consiglieri per la fiducia accordata. “Si tratta di un incarico importante in un momento decisivo per lo sviluppo della governance locale – sottolinea Carlevato – la nostra è una piccola Unione e provvederemo da subito a chiedere deroga alla Regione. L’Unione dei Comuni rappresenta una strada obbligata, visto anche il recente ddl approvato dalla Camera il 21 dicembre 2013, che detta un’ampia riforma in materia di enti locali, prevedendo l’istituzione delle città metropolitane, la ridefinizione del sistema delle province ed una nuova disciplina in materia di unioni e fusioni di comuni. Il testo deve ora passare all’esame del Senato. All’interno del ddl si evidenziano per i Comuni due sole possibilità: Unioni o Fusioni, è quindi indispensabile, oggi più che mai, restare uniti. L’Italia sta attraversando la crisi economica peggiore del dopoguerra, una crisi aggravata dall’instabilità politica incapace di costruire una governo efficace che sappia dare stabilità sociale e sviluppo, il nostro compito sarà delicatissimo e importantissimo per la stabilità futura dei nostri Comuni…”. Tra gli obbiettivi di Carlevato la ripressa del dialogo con Borgiallo, Castelnuovo Nigra e Castellamonte. “Inizieremo comunque – dice – una serie di incontri anche con le istituzioni e le varie realtà presenti sul territorio al fine di cercare la massima collaborazione. Solo restando uniti riusciremo a proporci in una vetrina nazionale e europea che sempre di più vede solo grandi territori. Accompagnerò orgogliosamente la nostra Unione sino alle prossime elezioni amministrative, spero comunque, seppur in diversa veste, essere ancora presente insieme all’attuale Consiglio dell’Unione Valle Sacra, per poter continuare a lavorare ed essere vicina alla nostra gente e alla nostra terra, per cercare di dare a tutti, in particolare alle nuove generazioni nuove speranze e la possibilità di vivere le nostre montagne e realizzare i progetti che insieme ci prefiggeremo. Certamente assisteremo ancora ad altri cambiamenti da parte del nostro Governo che ci riguarderanno da vicino, il ddl Delrio prevede infatti il ripristino della democrazia per i Comuni, saranno infatti 10 e non più 6 i consiglieri ed il ritorno delle giunte con un numero massimo 2 assessori nei comuni fino a 3.000. Sarà importante per i Comuni della Valle Sacra, seppur nelle diversità, lavorare insieme per risolvere i problemi di tutti. Continueremo a lavorare per ottimizzare e migliorare i servizi alla popolazione, perché il nostro compito è quello di essere al servizio del cittadino”.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Leggi anche

BORGARO. Lavoro: operai senza permesso soggiorno, denunciato

L’amministratore unico di una ditta di lavori edili è stato denunciato dai carabinieri per avere …

Carabinieri (foto d'archivio)

PISCINA. Tentano scardinare bancomat con carro attrezzi, in fuga

Hanno tentato di asportare uno sportello bancomat agganciandolo a un carro attrezzi ma sono stati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *