Home / Dai Comuni / Tre licenziamenti alla Crs di Settimo Torinese
lavoro
lavoro

Tre licenziamenti alla Crs di Settimo Torinese

I lavoratori della Crs (Centro recupero servizi) di Settimo Torinese, azienda che occupa 48 dipendenti e opera nella rottamazione, hanno dichiarato lo stato di agitazione dopo la decisione unilaterale dell’azienda di licenziare tre lavoratori per motivi economici. La Crs, che fa parte della multinazionale francese Derichebourg, ha utilizzato lo scorso anno nove mesi di cassa integrazione ordinaria ma ha ancora a disposizione tutti gli altri strumenti di welfare.

“Chiediamo il ritiro immediato dei licenziamenti – Julia Vermena, della Fiom-Cgil – e l’apertura di una discussione che affronti gli eventuali esuberi attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali cui l’azienda può accedere, dalla cassa integrazione straordinaria ai contratti di solidarietà. Questi atti di forza sono inaccettabili”.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

VENARIA. Polo sanitario: il sit-in di protesta sotto Palazzo Civico è un mezzo flop

Una sessantina di persone. Quasi tutte addette ai lavori. Sindacalisti, esponenti dei partiti politici che …

DRUENTO. Ciao “Berto”, l’ultimo partigiano

“Appena mi hanno visto mi hanno sparato. Mi hanno spaccato le braccia. Quello sinistro era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *