Home / BLOG / TRAVERSELLA. La rinascita del commercio riparte dalle case delle Miniere

TRAVERSELLA. La rinascita del commercio riparte dalle case delle Miniere

Tornare indietro per andare avanti.

Sembra questo il modus operandi adottato per il 2018 dal sindaco Renza Colombatto.

Nei giorni scorsi, il primo cittadino ha approvato un progetto per il recupero degli immobili situati nella zona delle miniere.

Casette rustiche construite, come un po’ in tutta la Valchiusella, in pietra, con balconi in legno e tetti coperti dalle caratteristiche lose, lastre di pietra piatte e sottili da far diventare piccole attività artigianali e commerciale.

Un modo anche per rilanciare l’economia, che da queste parti soffre più che altrove.

Lo sa bene il sindaco Colombatto.

Nella zona delle miniere – spiega il primo cittadino – ci sono tanti immobili inutulizzati e allora abbiamo pensato che potesse essere una cosa bella recuperarli per farne delle attività artigianali”.

La presenza della montagna rende le casette della zona molto appetibili da parte dei cittadini e non solo. Il problema è che è difficile investire nelle ristrutturazioni senza un aiuto economico esterno.

Abbiamo deciso di fare questa domanda – continua – perchè abbiamo ricevuto già diverse richieste da parte di artigiani che vogliono insediare la loro attività lì. In quel posto ce n’è già una da anni e va benone. E’ bello pensare che strutture così antiche e che solo noi abbiamo possano diventare un volano per l’ economia ed il commercio del nostro paese”.

Il progetto non è dei più economici. Gli interventi prevedono una spesa di 1.120.000 euro.

Commenti

Blogger: Antonia Gorgoglione

Antonia Gorgoglione
Parole... What else?

Leggi anche

San Rocco a Favria, fede e tradizione si fondono!

San Rocco a Favria, fede e tradizione si fondono! La festa di San Rocco a …

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *