Home / In provincia di Torino / TORRE 48 presepi. Ecco i vincitori della seconda edizione di “Conta il Presepe”

TORRE 48 presepi. Ecco i vincitori della seconda edizione di “Conta il Presepe”

E’ stata un successo la seconda edizione del concorso “Conta il Presepe nel Presepe di Torre Canavese”, Memorial Secondo Buffo.

137 sono stati i votanti tra gli oltre mille i visitatori che nel periodo delle feste, dal 6 dicembre al 5 gennaio, hanno visitato il suggestivo borgo, alla ricerca dei presepi, contrassegnati dagli appositi talloncini, che la gente di Torre ha allestito in cortili, balconi, legnaie o negli angoli più nascostiNelle mura dell’antica “prigione del Guardiano che non c’è” o sotto la Torre del ricetto, lungo la Viassa Felliniana e di rimpetto alla panoramica Terrazza del Belvedere. Il percorso guidato (che era scaricabile dal sito internet ufficiale del Comune (www.torrecanavese.piemonte.it e visibile sulla pagina facebook), si è snodato anche lungo via Balbo e via San Grato, per addentrarsi nei vicoli caratteristici vicoli che si rivolgono verso il Castello.

Torre premiazioneTredici concorrenti hanno azzeccato il numero esatto: 48 presepi, come lo scorso anno. Tra chi si è aggiunto, chi si è tolto, e chi magari ha allestito il suo presepe, per unirsi al grande allestimento natalizio, ma senza inserirsi nel circuito di “Conta il Presepe”.

Tra i tredici è stato sorteggiato il fortunato che si è aggiudicato, come premio, una cena per due al Ristorante “Del Monte” di Colleretto Giacosa ed una notte al B&B del Castello di Strambinello: Loredana Brunetto. L’estrazione si è svolta nel pomeriggio di martedì 6 gennaio presso la Pinacoteca “Raissa Gorbaciova”, alla presenza del Vicesindaco Gianpiero Cavallo e della famiglia Buffo.

Per quanto riguarda il presepe più bello (votato indicando, nei coupon, il numero di serie inserito nei talloncini) ha vinto Vera Bertetti con venti preferenze. Al secondo posto, a pari merito, Martina Forzano e Adriana Faletto con quindici voti e al terzo Franco Pavetto (autore dell’esposizione “I Presepi di Fiorella” che è stata visitabile in Pinacoteca per tutto il periodo) con tredici voti.

Il pomeriggio dell’Epifania è proseguito tra l’animazione dei volontari della Croce Rossa di Rivarolo e San Francesco al Campo, con palloncini e truccabimbi, e la festa a Casa Testa con l’arrivo della Befana.

Così si è concluso il ricco calendario di “Accendiamo il Natale 2014″ promosso dal Comune con la collaborazione delle associazioni, del Castello e dei commercianti, tra mostre, incontri ed intrattenimenti.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Incidente stradale

BRANDIZZO. Muore in un incidente in moto in Alta Provenza

Un 36enne di Brandizzo è morto in un incidente in una strada in Alta Provenza …

IVREA. Dalla giunta del cambiamento alla giunta demo-pluto-giudaico massonica

Quando le voci cominciano a rincorrersi, insieme ai sorrisetti e ai mugugni qualcosa sotto c’è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *