Home / BLOG / TORRAZZA. Una cena per il Mozambico

TORRAZZA. Una cena per il Mozambico

Sabato sera Torrazza sembrava un villaggio del Mozambico. Dopo un anno in missione trascorso nel piccolo paese di Maimelane, situato ad 800 chilometri dalla capitale Maputo, Padre José Bergesio è tornato in Italia per recuperare le forze. I torrazzesi lo hanno accolto al Baraonda per la seconda edizione della Cena Mozambicana, una serata di beneficienza con i piatti tipici africani- ministra di riso e fagioli, pollo piri piri con salsa d’ananas e mango, polenta di miglio e torta di banane ed ananas alcuni degli esempi- dove i partecipanti hanno raccolto i fondi da destinare al sostentamento di un asilo per 30 bambini e dove sono stati informati dei lavori svolti durante la missione. Attualmente, a Maimelane funzionano 4 asili con bambini dai 3 ai 6 anni assistiti da una maestra ed una cuoca per classe, di solito composta dai 30 ai 60 allievi. I bambini arrivano alle 7 percorrendo da soli anche lunghe distanze e tornano a casa, sempre da soli, alle 12 dopo aver pranzato e svolto varie attività educative e ricreative. La spesa per ogni asilo si aggira sui 1.800 euro all’anno: si pagano le maestre e le cuoche, si comprano farina e zucchero per il cibo e materiali vari per la cucina e la scuola, si invia il personale a corsi di preparazione e aggiornamento. I genitori collaborano con una quota simbolica di 50 centesimi al mese per bambino, con la legna per la cucina e con la mano d’opera per costruire o restaurare l’asilo. Anche il collegio ha bisogno d’aiuto: adottare un’orfana pagando la retta costa 175 euro per i 9 mesi del collegio, adottare una ragazza per farla studiare invece di andare a marito a 14 anni costa 150 euro per i 9 mesi di scuola Ma è ovvio che solo questo non basta. L’invito di José Bergesio è rinunciare a un caffè al giorno per donare un sacco di farina ad un asilo per un mese. Non ci sono vincoli: si versa in base alle proprie disponibilità. Non ci sono scadenze: si possono fare versamenti mensili, bimestrali, annuali o anche “una tantum”.
I versamenti possono essere fatti direttamente a Josè Bergesio, al Centro Missionario Diocesano in via Varmondo 9 a Ivrea, al Centro Missionario Diocesano in via Varmondo 9 a Ivrea o sul Conto Bancario UNICREDIT Agenzia di Ivrea IT 45 X 02008 30545 00000 3880256 intestato a “Ufficio Missionario Ivrea” – causale Mozambico – Maimelane.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Città in lutto per la morte di David Olivetti

E’ morto oggi David Olivetti, 79 anni, figlio di Dino e nipote dell’ingegner Adriano. «E’ …

CHIVASSO. Furgone in fiamme in via Ivrea

Furgone in fiamme, questa sera verso le 18,30, in via Ivrea a Chivasso, nei pressi …

Un commento

  1. Avatar
    Daniel Jose de Azevedo

    Por favor,necessito do algum contato do Padre Jose Bergesio,sou amigo dele e faz mais de 25 anos que não tenho contato,trabalhei com ele na Diocesse de Barreiras,Paroquia de Santa Rita de Cassia – Bahia

    Atensiosamente,

    Daniel Jose de Azevedo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *