Home / Dai Comuni / TORRAZZA. Amazon: ritardate le assunzioni

TORRAZZA. Amazon: ritardate le assunzioni

Il polo logistico Amazon, in costruzione nell’ex cava Cogefa, sulla strada che porta alla vicina Rondissone, a nord est della frazione Borgoregio, ritarda l’apertura dei cancelli. Non sarà agli inizi del prossimo autunno come era stato annunciato a gran voce qualche mese fa, ma non si sa nemmeno a quando è stata posticipata. Per saperlo bisognerà attendere un comunicato ufficiale da parte dell’azienda, che per ora si limita a spiegare solamente i motici del ritardo.

A causarlo, alcuni lavori di aggiornamento delle specifiche tecniche che l’azienda sta effettuando in questi giorni sui robot che dovranno essere utilizzati all’interno della struttura.

Amazon pianifica le aperture dei nuovi centri di distribuzione con molti mesi, e in alcuni casi, anni di anticipo. – dice Amazon – Ci sono molti fattori che possono influire sulle date di lancio, da un miglior utilizzo dei centri esistenti fino ai ritardi di costruzione. Per quanto riguarda il centro di Torrazza Piemonte è dovuto ad un aggiornamento delle specifiche tecniche e modifiche dell’immobile a seguito dei nuovi requisiti dovuti alle innovazioni tecnologiche introdotte nel processo e alle conseguenti ottimizzazioni dei flussi interni”.

Il polo non è quindi ancora pronto per accogliere i 1.200 dipendenti. Le assunzioni sono per il momento bloccate.

Informeremo quando la data di lancio sarà confermata e inizieremo le assunzioni, per il momento ci sembrava giusto far sapere cosa sta succedendo”.

Le selezioni partiranno nelle prossime settimane: si cercheranno soggetti da inserire nelle posizioni manageriali e delle funzioni di supporto quali logistica, finanza e risorse umane Inizierà anche la selezione degli addetti al magazzino che a livello di salari  si collocano nella fascia più alta del settore della logistica, includono benefit come gli sconti per gli acquisti su Amazon.it, l’assicurazione sanitaria privata e assistenza medica privata.

Ma non è finita qui.

Altri cambiamenti sono infatti all’orizzonte.

Lo scorso mese di agosto, il colosso ha fatto anche sapere che la struttura avrà due piani in più, che serviranno per ospitare gli uffici, ma “il numero dei posti di lavoro messi a disposizione sarà sempre lo stesso”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Fissato per Settembre l’incontro tra il Pd e Articolo 1

L’incontro per la riappacificazione del centro sinistra ci sarà, è stato fissato per il 4 …

SETTIMO. Il presidente Seta è settimese: Bergamini scelto da 29 Comuni

Toccherà ad un fedelissimo della sindaca di Settimo, Elena Piastra, ricoprire la carica di presidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *