Home / Piemonte / TORINO. Coronavirus: Piemonte, tende davanti a tutti pronto soccorso. Icardi: “Meglio telefonare”
AMBULANZA PRONTO SOCCORSO

TORINO. Coronavirus: Piemonte, tende davanti a tutti pronto soccorso. Icardi: “Meglio telefonare”

L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, d’intesa con il coordinatore dell’Unità di crisi regionale sul “coronavirus covid19”, ha disposto l’allestimento presso tutti i Pronto soccorso del Piemonte di tende pneumatiche della Protezione civile per le attività di pre-triage, in modo che gli eventuali casi sospetti di contagio possano accedere a un percorso differenziato, a tutela delle norme di prevenzione che impediscono la diffusione del virus. E’ quanto informa un comunicato della Regione. “Prima di entrare nel Pronto soccorso – spiega la nota – si verrà sottoposti alla misurazione della febbre e alle domande necessarie a indirizzare il paziente verso il percorso sanitario più appropriato”.

Coronavirus: Cirio, tende non sono per ricovero pazienti

“Stiamo facendo montare davanti a tutti i pronto soccorso del Piemonte (una cinquantina ndr) le tende della Protezione civile. Non c’è nessun allarme, la situazione è sotto controllo, ma abbiamo riscontrato la necessità di diversificare l’accesso ai pronto soccorso”. Cosí il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, a margine del tavolo di sicurezza in corso in queste ore a Torino per il fenomeno Coronavirus. “Queste tende non sono per ricoverare nessuno: servono a filtrare gli accessi di chi sospetta di avere i sintomi del coronavirus”.

Coronavirus: Icardi, non andare al pronto soccorso
“Chi sospetta di avere i sintomi del coronavirus non vada al pronto soccorso, ma chiami la guardia medica, il 112, il 118, il 1500”. Così l’assessore Luigi Icardi, assessore regionale alla Sanità, a margine del tavolo di sicurezza in corso in queste ore a Torino, al Centro della Protezione Civile, in seguito alla diffusione del Coronavirus. “Il mio consiglio è di rimanere a casa. Gli operatori sanitari arriveranno per prendere in carico il paziente e decideranno loro, se necessario, il ricovero o meno”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

De Zuanne Volpiano

VOLPIANO. Coronavirus, morto un uomo di 65 anni. Contagiati anche nelle case di riposo

Lutto a Volpiano per il Coronavirus. Nella giornata di oggi è morto un uomo di …

Alberto Cirio

CORONAVIRUS. Allo studio nuove misure di contenimento in Piemonte

Alle 12.30 il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha  avuto la conferma della sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *