Home / Piemonte / TORINO. Ztl, buoni mobilità e tariffa a consumo in parcheggi

TORINO. Ztl, buoni mobilità e tariffa a consumo in parcheggi

Tariffa a consumo, con una permanenza minima di 30 minuti, nei parcheggi in struttura, ‘buoni mobilità’ per chi effettua una spesa in centro, reinvestimento degli introiti del pagamento della sosta in progetti di riqualificazione del centro. Sono le novità del progetto ‘Torino Centro Aperto’, la futura Ztl, definite dall’amministrazione comunale sulla base di quanto emerso dai tavoli con numerose categorie interessate dal provvedimento. “I parcheggi in struttura, che offrono oltre 2 mila posti – spiega l’assessora ai Trasporti Maria Lapietra – saranno attrezzati per consentire il pagamento in base al tempo effettivo di permanenza e con le tariffe di oggi”. Per il parcheggio non in struttura confermato il ‘ticket d’ingresso’ con incluse due ore di sosta e che andrà da 0 a 5 euro in base alle emissioni del veicolo. La seconda novità riguarda lo studio di un meccanismo premiante per chi va in centro per effettuare acquisti o usufruire di servizi, come cinema o teatri, ricevendo dei ‘gettoni d’oro’ che daranno diritto a buoni mobilità da utilizzare in modalità di trasporto sostenibile, dai mezzi pubblici al car o bike sharing. “Alla base di questo come di altri provvedimenti – dice l’assessore all’Ambiente Alberto Unia – c’è una motivazione di carattere ambientale e non ho dubbi sul fatto che avrà effetti positivi sull’inquinamento”. Per Lapietra “è un modello che va verso il commercio e un utilizzo sempre maggiore del centro, non capisco davvero le polemiche”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

De Zuanne Volpiano

VOLPIANO. Coronavirus, morto un uomo di 65 anni. Contagiati anche nelle case di riposo

Lutto a Volpiano per il Coronavirus. Nella giornata di oggi è morto un uomo di …

Alberto Cirio

CORONAVIRUS. Allo studio nuove misure di contenimento in Piemonte

Alle 12.30 il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha  avuto la conferma della sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *