Home / Piemonte / TORINO. Whirlpool: Landini, non bastano sanzioni, applicare accordi
Maurizio Landini
Maurizio Landini

TORINO. Whirlpool: Landini, non bastano sanzioni, applicare accordi

“Bisogna fare applicare gli impegni che sono stati presi da Whirlpool. L’importante è che la discussione al ministero non sia su come sanzionare Whirlpool, ma su come fare applicare gli accordi, non permettere di ridurre e di chiudere stabilimenti”. Lo ha detto il leader della Cgil, Maurizio Landini, a margine di un incontro sull’auto organizzato da Cgil e Fioma Torino. “Capisco che se il governo ha dato degli incentivi possa anche decidere di toglierli. Bisogna che Whirlpool mantenga gli investimenti e la presenza nel nostro Paese. Non è che togliendo gli incentivi Whirlpool può chiudere gli stabilimenti e se ne può andare. Il governo italiano deve riflettere su come si stanno comportando le multinazionali, su perché investono meno e perché spostano produzioni,”, ha aggiunto Landini.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *