Home / Piemonte / TORINO. Welfare: Regione Piemonte sigla intesa con assistenti sociali
Regione Piemonte
Regione Piemonte

TORINO. Welfare: Regione Piemonte sigla intesa con assistenti sociali

L’assessorato al Welfare della Regione Piemonte ha sottoscritto oggi un protocollo di intesa con l’Ordine degli assistenti sociali. Obiettivo, rendere strutturale una proficua collaborazione attiva da tempo, in modo che gli indirizzi politici della Regione vengano applicati in modo omogeneo, con una linea comune in tutto il Piemonte.

“Questa intesa – ha rimarcato l’assessore alle Politiche Sociali, Augusto Ferrari, firmando il protocollo con la presidente dell’Ordine degli assistenti sociali, Barbara Rosina – darà avvio a un percorso strutturato di collaborazione con reciproche responsabilità. E’ la prima del genere, e porterà gli operatori professionali a diventare soggetti attivi anziché passivi delle politiche sociali regionali. Ci saranno tavoli comuni sugli obiettivi prioritari, come il contrasto alla povertà, il sostegno alla genitorialità e l’integrazione socio-sanitaria soprattutto in tema di non autosufficienza”.

“Abbiamo bisogno di una forte regia pubblica – ha aggiunto – ma anche di una condivisione profonda. Il confronto dovrà anche essere una occasione per ridefinire alcune politiche, spesso limitate al mero assistenzialismo, avviando progetti di accompagnamento che puntino verso l’emancipazione dal bisogno”. 

La Regione Piemonte continuerà a sostenere finanziariamente il call center attivato dal Comune di Torino con il Volontariato vincenziano in sostegno delle gestanti in difficoltà, della maternità e delle donne vittime di violenza. Lo ha deciso la Giunta Chimparino nella riunione di oggi, approvando la proposta fatta dall’assessore al Welfare, Augusto Ferrari.

La Regione Piemonte investe sulla cooperazione internazionale 570 mila euro provenienti da fondi del Ministero dell’Interno. Saranno destinati a un progetto per l’occupazione in Senegal e Costa d’Avorio, Paesi nei quali la Regione sostiene da anni azioni di questo tipo. La proposta, formulata dall’assessore con delega all’Immigrazione, Monica Cerutti, è stata approvata dalla Giunta Chiamparino nella seduta di oggi. L’obiettivo, rimarca Cerutti, è quello di contribuire a ridurre le cause dell’immigrazione.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Arresto

TORINO. Anarchici: violenze febbraio, un arresto

La Digos di Torino ha arrestato un italiano di 51 anni per i “gravi episodi” …

No tav

TORINO. ‘Ci vuole altra Nassiriya’, No Tav processato per oltraggio

“Ci vorrebbe un’altra Nassirya. Sbirro di m…, cambia lavoro, servo. Tu non sei italiano. Nero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *