Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / TORINO. Unioni civili: a Torino il primo sì in divisa

TORINO. Unioni civili: a Torino il primo sì in divisa

Unioni civili tra donne
Unioni civili

Prima unione civile in divisa d’Italia a Torino, che si conferma capitale dei diritti. Il sì tra Gabriele Guglielmo, agente di polizia municipale e membro del direttivo di Polis Aperta, associazione Lgbt degli appartenenti alle forze di polizia e dell’ordine, e Cris Cardos.
“Questa legge, di certo imperfetta, ci permette di essere qui e di celebrare il vostro amore”, dice la consigliera comunale Pd Chiara Foglietta, che ha celebrato l’unione. “Non ci fermeremo qui – aggiunge – continueremo a lottare per la piena uguaglianza”.
Alla cerimonia anche l’assessore comunale alle Pari Opportunità, Marco Giusta. “Oggi è un giorno importante sia per la celebrazione di un amore che da quotidianità diventa norma, sia per la visibilità delle persone gay e lesbiche e delle loro famiglie all’interno della polizia municipale, e più in generale nelle forze armate – commenta -. La testimonianza quotidiana di Gabriele e dell’associazione Polis Aperta è un valore eccezionale per la costruzione di un paese civile”.

Commenti

Leggi anche

povertà

TORINO. Povertà: mons. Nosiglia partecipa Colletta Alimentare

Come negli anni passati, domani alle 12.30 l’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, andrà a …

Carabinieri

NOVARA. Violenza donne: dopo 15 anni maltrattamenti denuncia l’ex

Dopo aver subito 15 lunghi anni di maltrattamenti e violenze, ha avuto il coraggio di …