Home / Piemonte / TORINO. Un flash mob per la vineria chiusa per troppo rumore
Murazzi
Movida notturna a Torino

TORINO. Un flash mob per la vineria chiusa per troppo rumore

“Questo affetto non fa altro che aumentare il nostro desiderio di tornare a fare il lavoro che amiamo e che abbiamo sempre svolto con passione”. Così i titolari del Tirabusciò, la vineria in via Tarino 7d a Torino chiusa per “rumore” dagli agenti della polizia municipale il 13 settembre su disposizione della Procura, commenta il flash mob di solidarietà organizzato ieri sera da alcuni clienti e amici davanti al locale. “Vogliamo ringraziare – dichiarano – clienti, amici, colleghi, residenti e chiunque abbia partecipato attivamente all’iniziativa. Abbiamo ricevuto numerose manifestazioni di solidarietà con messaggi, telefonate e parecchie centinaia di firme raccolte contro quella che riteniamo essere un’ingiustizia”. Dopo numerosi esposti presentati dai residenti nella zona, nel quartiere Vanchiglia, cuore della movida torinese, la Procura ha disposto il sequestro penale del Tirabusciò e ha contestato ai titolari l’articolo 659 del codice penale: disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

influenza

Vaccinazione antinfluenzale “al via” dal 28 ottobre

Lunedì 28 ottobre parte la campagna stagionale di vaccinazione contro l’influenza. Come ogni anno, il …

TORINO. Consorzi rifiuti: allo studio una modifica della legge. L’accorpamento non sarà più obbligatorio 

La legge regionale 1 sui rifiuti sarà modificata e la nuova proposta potrebbe essere presentata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *