Home / Piemonte / TORINO. Ultrà: intimidazioni a Juve, chiusa l’inchiesta
Procura

TORINO. Ultrà: intimidazioni a Juve, chiusa l’inchiesta

La Procura di Torino ha chiuso le indagini dell’inchiesta Last Banner, che ha azzerato i vertici del tifo organizzato bianconero. Agli indagati sono stati notificati gli avvisi con inviti a presentare testimonianza o memoria. Si tratta dell’ultimo passo prima della richiesta di rinvio a giudizio. La vicenda riguarda le presunte attività estorsive intraprese dagli ultrà bianconeri nei confronti della società per ottenere biglietti per alimentare il bagarinaggio e controllare un merchandising parallelo all’interno delle curve esercitando un controllo basato su violenza e intimidazione. Come anticipato sulle pagine locali del Corriere della Sera, negli ambito degli atti d’inchiesta depositati contestualmente all’avviso di chiusura indagine, si apprende che i cellulari del difensore bianconero Leonardo Bonucci erano stati intercettati per circa tre settimane dalla Digos perché si temeva delle reazioni degli ultrà in seguito al ritorno alla Juve del giocatore. La preoccupazione degli investigatori era che il calciatore potesse essere sottoposto a indebite pressioni o richieste.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ALESSANDRIA. Maltrattamenti a scuola, interdetta da scuola per 6 mesi

La maestra di una scuola primaria in provincia di Alessandria, al termine di indagini condotte …

BRA. Frontale contro auto, morto centauro 18enne nel Cuneese

Frontale contro auto, morto un centauro 18enne nel Cuneese. Un diciottenne di Bra (Cuneo) è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *