Home / Piemonte / TORINO. Tenta sgozzare compagna: lavorava fuori carcere da due anni
POLIZIA DI STATO

TORINO. Tenta sgozzare compagna: lavorava fuori carcere da due anni

Mohamed Safi, il tunisino di 36 anni che la scorsa notte ha tentato di sgozzare in strada la compagna, era stato ammesso due anni fa al lavoro esterno – come previsto dall’articolo 21 dell’ordinamento penitenziario – dal carcere delle Vallette, dove stava scontando la condanna a 12 anni per avere ucciso nel 2008 a Bergamo la fidanzata 21enne, Alessandra Mainolfi. L’uomo, in stato confusionale, si trova ora nel repartino detenuti dell’ospedale Molinette, dove è stato portato dalla polizia che lo ha arrestato. L’uomo lavorava nel bistrot di una cooperativa sociale di Grugliasco, Comune alle porte di Torino. Doveva rientrare in carcere alle 2, un’ora dopo il tentato omicidio.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Appendino alle Atp Finals: “Torino saprà stupire”

Al passaggio del testimone manca ancora un anno, ma a Torino si lavora già da …

CUNEO. Emanuele Filiberto: “Triste per il disagio dell’Italia”

“Trovo allarmante che un video fatto per giocare abbia avuto tutto questo seguito. Se ne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *