Home / Piemonte / TORINO. Stacca un dito ad un poliziotto con un morso, arrestato
Polizia

TORINO. Stacca un dito ad un poliziotto con un morso, arrestato

Morsica una mano a un poliziotto per opporsi all’identificazione e gli stacca la prima falange dell’anulare. Un nigeriano di 23 anni è stato arrestato dalla polizia a Torino. L’uomo, irregolare sul territorio italiano e già noto alle forze dell’ordine, è stato fermato per un controllo dalle volanti in via Passo Buole. Una volta accompagnato in Questura per l’identificazione, ha aggredito un agente. Il poliziotto è stato trasportato in ospedale per le cure.

Stacca dito ad agente: Siap, ennesima violenza da stranieri

“Quanto accaduto oggi in Questura è l’ennesimo grave episodio che vede sempre al centro soggetti stranieri che non hanno nulla da perdere”. Così il segretario nazionale del sindacato di polizia Siap, Pietro Di Lorenzo, sull’aggressione di oggi a Torino, dove un nigeriano 23enne ha staccato a morsi una falange a un agente che lo doveva identificare. “Ormai – aggiunge – questo è uno stillicidio quotidiano di violenze che deve preoccupare tutti. Deve far riflettere, oltre alla gravità del fatto, segnale di una assoluta mancanza di timore e rispetto verso le forze di Polizia, lo status dei cittadini stranieri responsabili. Per la quasi totalità irregolarmente presenti in Italia ed ai margini della società e delle città. Da tempo continuiamo a chiedere garanzie funzionali e pene esemplari per chi aggredisce gli operatori delle forze dell’ordine”. “Chi indossa una divisa – conclude Bravo – rappresenta lo Stato e ci chiediamo fino a quando dovremo combattere questi atti barbari consapevoli che resteranno sostanzialmente impuniti”.

Stacca dito ad agente: Salvini segue, possibile espulsione

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini “sta seguendo personalmente” la vicenda del “richiedente asilo nigeriano con precedenti per spaccio e aggressione che ha staccato a morsi una falange di un poliziotto” a Torino. Il nigeriano, rileva il Viminale, “potrà essere espulso grazie al Decreto Sicurezza, che consente di allontanare i richiedenti asilo che delinquono e che non hanno diritto alla protezione.
Lo straniero è in stato di arresto: domani verrà già convocato dalla commissione territoriale per l’esame accelerato della sua richiesta di asilo”.
“Nessuna tolleranza per i delinquenti, sono felice che il Decreto sicurezza funzioni. Ora è urgente intervenire col Decreto Sicurezza Bis per garantire più poteri e protezioni alle Forze dell’Ordine e contrastare gli scafisti”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Coronavirus: salgono contagiati Piemonte

TORINO. Coronavirus: salgono i contagiati in Piemonte, ‘ma no alle zone rosse’

Sale in Piemonte il numero delle persone contagiate dal Coronavirus: al momento se ne registrano …

Arresto

TORINO. Droga: laboratorio in cantina, fratelli arrestati 

Nella cantina della madre e di un suo vicino di casa avevano allestito un laboratorio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *