Home / Piemonte / TORINO. Soldi per restituire gattino, arrestata per estorsione
CARABINIERI

TORINO. Soldi per restituire gattino, arrestata per estorsione

Per riabbracciare il gattino smarrito era disposta a tutto, come la donna che lo ha trovato e, per restituirglielo, ha chiesto prima mille euro e poi trecento. Una 54enne di origini albanesi è stata arrestata dai carabinieri, e posta ai domiciliari, con l’accusa di estorsione. E’ stata lei a contattare la proprietaria dell’animale, una 22enne di origini romene che aveva tappezzato il suo quartiere di locandine in cui segnalava di avere smarrito il gatto. Da lì è iniziato uno scambio di messaggi e foto tra le due donne: una disposta a tutto pur di riavere indietro il suo Tigruz, appunto, e l’altra che di quel dolore voleva approfittarne. La vittima si è rivolta ai carabinieri, che l’hanno accompagnata nel luogo dell’appuntamento, in corso Traiano e hanno arrestato la 54enne per estorsione.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

influenza

Vaccinazione antinfluenzale “al via” dal 28 ottobre

Lunedì 28 ottobre parte la campagna stagionale di vaccinazione contro l’influenza. Come ogni anno, il …

TORINO. Consorzi rifiuti: allo studio una modifica della legge. L’accorpamento non sarà più obbligatorio 

La legge regionale 1 sui rifiuti sarà modificata e la nuova proposta potrebbe essere presentata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *