Home / Piemonte / TORINO. Scuola: Piemonte investe 220 mln su sicurezza
scuola

TORINO. Scuola: Piemonte investe 220 mln su sicurezza

Nei prossimi anni in Piemonte saranno investiti 220 milioni di euro per la sicurezza degli edifici scolastici: lo sottolinea l’assessora all’Istruzione della Regione, Gianna Pentenero, in occasione della Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole che si celebra domani.
La Giornata è stata istituita per legge dalla ‘Buona Scuola’, in memoria del tragico incidente avvenuto nel 2008 al Liceo Darwin di Rivoli, nel quale morì lo studente Vito Scafidi, e di tutte le vittime della scuola.
“Questa giornata – afferma Pentenero, che parteciperà alla manifestazione ‘Un fiore per Vito’, organizzata dalla Fondazione Benvenuti in Italia-Fondo Vito Scafidi – deve essere motivo di riflessione e di azione comune da parte di tutti i soggetti istituzionali coinvolti nella scuola e con competenza in materia di edilizia scolastica. Ma anche occasione – ha rimarcato – per accrescere l’attenzione e la sensibilizzazione della comunità scolastica nel diffondere la cultura della sicurezza”.

Nell’ambito dei prossimi investimenti, con ‘Scuole Innovative’, il concorso di idee indetto dal ministero dell’Istruzione, saranno finanziati con 19 milioni due interventi nelle province di Biella e Vercelli. Una seconda fase del concorso consentirà la realizzazione di altre due strutture, per un investimento di 22 milioni. Gli immobili saranno costruiti con fondi Inail a cui la Regione pagherà il canone di affitto fino all’ammortamento dell’investimento.
Una modalità analoga, realizzata con risorse Inail e del Ministero, farà nascere tre poli innovativi per l’infanzia, nuovi edifici in grado di accogliere in un’unica struttura asili nido e scuole materne. Per la loro realizzazione, il ministero assegna al Piemonte quasi dieci milioni, destinati ai Comuni con più di 15 mila abitanti.
In agosto il ministero ha approvato lo stanziamento di 15 milioni a favore della Città Metropolitana e delle Province piemontesi per 43 interventi di messa in sicurezza di controsoffitti e solai di scuole superiori, a seguito degli esiti di indagini diagnostiche effettuate lo scorso anno. Mentre è atteso a giorni il decreto che assegnerà 50 milioni ai Comuni piemontesi per interventi analoghi.
In questi giorni è in discussione lo schema di decreto ministeriale per la nuova programmazione 2018/2020 del Bando Mutui, che consente di far ricorso a mutui trentennali agevolati della Bei con cui finanziare interventi straordinari sulle scuole. In questo modo il Piemonte ha avuto finora su circa 80 milioni che hanno già permesso 113 interventi nelle scuole, mentre altri 60 circa partiranno il prossimo anno. E la prossima programmazione nazionale 2018/2020 dovrebbe destinare al Piemonte circa 100 milioni di euro.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Scuole chiuse da lunedì. Piastra: “È un grave errore”

A partire da lunedì 8 marzo in Piemonte l’attività didattica di seconde e terze medie …

Il sindaco Mauro Nicolino

Elezioni, Nicolino è indeciso: “Terzo mandato? E i giovani?”

Mauro Nicolino non ha ancora deciso. Le elezioni comunali sono alle porte, ma tutto è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *