Home / Piemonte / TORINO. Scuola: 2.000 studenti ‘volontari’ anziché essere puniti
Pentenero Gianna
Gianna Pentenero

TORINO. Scuola: 2.000 studenti ‘volontari’ anziché essere puniti

Sono oltre 2 mila gli studenti delle scuole superiori e delle agenzie formative piemontesi che dal 2008 hanno partecipato al progetto ‘Percorsi formativi alternativi alle sanzioni disciplinari’. Affiancano i volontari nelle consegne a domicilio di frutta e verdura alle famiglie in situazione di disagio, sono impegnati nel sostegno ad anziani, disabili o adolescenti in difficoltà, o in attività di dopo scuola per i bambini. Il bilancio del progetto – realizzato dal Forum Permanente del Volontariato Piemonte e Valle d’Aosta e promosso dall’assessorato all’Istruzione della Regione con l’Ufficio scolastico – è stato tracciato nel convegno “Punizione o opportunità”, al Liceo Gioberti, alla presenza dell’assessora regionale all’Istruzione, Gianna Pentenero, della senatrice Elena Ferrara, prima firmataria della legge sul cyberbullismo e del dirigente dell’ufficio scolastico regionale Franco Calcagno.
“L’obiettivo – spiega Calcagno – è promuovere comportamenti di rispetto della persona e condivisione della crescita umana, permettere a ciascuno studente non solo di risarcire il danno arrecato alla società, ma anche di avviare un cammino di maturazione per reinserirsi pienamente”. “E’ un’opportunità formativa molto importante che viene messa a disposizione dei giovani piemontesi e delle loro famiglie, a cui tra l’altro viene chiesto di condividere l’opportunità e il senso del percorso offerto allo studente”, sottolinea Pentenero. “Abbiamo bisogno – dichiara Annalia Giliberti, presidente del Forum del Volontariato – che il volontariato si metta sempre più in gioco accogliendo gli studenti sanzionati”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Scuole chiuse da lunedì. Piastra: “È un grave errore”

A partire da lunedì 8 marzo in Piemonte l’attività didattica di seconde e terze medie …

Il sindaco Mauro Nicolino

Elezioni, Nicolino è indeciso: “Terzo mandato? E i giovani?”

Mauro Nicolino non ha ancora deciso. Le elezioni comunali sono alle porte, ma tutto è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *