Home / Piemonte / TORINO. Scontri 2018: Askatasuna, procura usa arresti come clava
centro sociale askatasuna

TORINO. Scontri 2018: Askatasuna, procura usa arresti come clava

“Da anni denunciamo che la procura di Torino usa le misure cautelari come clava per le proprie personali crociate politiche. Dopo la sentenza è ora che comincino a prenderne atto tutti”. E’ il commento del centro sociale Askatasuna in merito alla sentenza con cui il tribunale ha assolto cinque antagonisti dalle accuse legate agli scontri del 22 febbraio 2018 con le forze dell’ordine.
Agli incidenti fecero seguito sei arresti. Il centro sociale cita in particolare il caso di un ventenne che ha trascorso in carcere “un periodo più lungo del previsto” perché gli arresti domiciliari non erano immediatamente applicabili per la mancanza di disponibilità di braccialetti elettronici.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Tunnel a Chiomonte

TORRAZZA. Consiglieri votando sullo smarino voterete il futuro del Paese, l’Italia

Venerdì alle 18 i consiglieri comunali di Torrazza voteranno sulle mozioni “no smarino” presentate da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *