Home / Piemonte / TORINO. Scienze: Cnr cede a Inrim diritti su edifici Strada Cacce

TORINO. Scienze: Cnr cede a Inrim diritti su edifici Strada Cacce

Passano ufficialmente in gestione dal Cnr all’Inrim (Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica) di Torino, i terreni, di proprietà del Comune, in Strada Delle Cacce, dove si trovano buona parte degli edifici Inrim. Oggi infatti è stato firmato il passaggio dei relativi diritti di superficie dal presidente dell’Inrim, Diederik Wiersma e dal presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) Massimo Inguscio. “Avevamo in uso questi spazi da tempo – ha spiegato Wiersma, a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto che prevede di portare il tempo atomico, realizzato a Torino, alla Borsa di Milano – ma senza potervi fare lavori di restauro, cosa che finalmente ora faremo, in linea con lo sviluppo delle nostre nuove attività”. L’Inri è nato nel 2006 dalla fusione tra l’Istituto Elettrotecnico Nazionale Galileo Ferraris, ente pubblico di ricerca autonomo, e l’Istituto di Metrologia Gustavo Colonnetti, uno degli istituti di ricerca del Cnr. Con la creazione dell’ente, che ha 200 dipendenti ed è ente di riferimento nazionale per le misure del tempo, il passaggio di tutte le proprietà dal Galileo Ferraris all’Inrim è stato immediato. Più laboriosa è stata la cessione dei beni immobili e dei diritti di superficie dei terreni del Cnr. L’atto di oggi fa seguito al parere favorevole espresso dal Comune di Torino, proprietario dei terreni, il 15 dicembre scorso con delibera di Giunta.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LANZO – Quei torcettini che conquistarono Mario Sodati

Storie di uomini che si intrecciano alla grande storia. Poteva essere questo il sottotitolo non …

LANZO – Riflessioni sulla pandemia dalle Valli di Lanzo

Sono le minoranze più rumorose, lo sappiamo bene, a farsi notare di più in ogni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *