Home / Piemonte / TORINO. Sanità: punto nascita Borgosesia, Regione con Asl Vercelli
sanità
sanità

TORINO. Sanità: punto nascita Borgosesia, Regione con Asl Vercelli

La Regione Piemonte dà pieno sostegno all’Asl di Vercelli sul punto nascita di Borgosesia, perché “la carenza di medici – rimarca l’assessore alla Sanità, Antonio Saitta – non deve mettere a rischio la sicurezza”.
“L’incontro di oggi con i sindaci – afferma Saitta – dimostra che da parte della direzione generale dell’Asl di Vercelli c’è la volontà di interloquire e di spiegare le ragioni di una scelta che non è improvvisa, ma deriva da una carenza di medici.
E’ un problema di carattere nazionale che più volte abbiamo sollevato e che solo l’intervento del Governo può sbloccare. In molte Regioni d’Italia si stanno verificando problemi di chiusura di reparti per carenza di medici”.
“L’Asl di Vercelli – aggiunge – ha per tempo fatto tutti i tentativi per reperire il personale medico necessario per consentire al presidio di Borgosesia di far partorire le madri in sicurezza anche in estate. La nostra indicazione è di continuare a seguire tutte le strade praticabili per risolvere il problema, anche ricorrendo all’uso di cooperative o soggetti privati, purché con i requisiti di professionalità richiesti”.
“A scanso di equivoci e strumentalizzazioni – dice ancora – ribadisco che sono del tutto infondate le voci che collegano la temporanea chiusura del punto nascita con fantasiose ipotesi di chiusura definitiva, del punto nascita o addirittura dell’ ospedale”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LANZO – Quei torcettini che conquistarono Mario Sodati

Storie di uomini che si intrecciano alla grande storia. Poteva essere questo il sottotitolo non …

LANZO – Riflessioni sulla pandemia dalle Valli di Lanzo

Sono le minoranze più rumorose, lo sappiamo bene, a farsi notare di più in ogni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *