Home / Piemonte / TORINO. Sanità: inchiesta Nas su tatuaggi nocivi
carabinieri nas

TORINO. Sanità: inchiesta Nas su tatuaggi nocivi

Tatuaggi realizzati con inchiostri contenenti sostanze potenzialmente nocive per la salute. Una serie di accertamenti è stata svolta su scala nazionale dai carabinieri del Nas grazie anche ad analisi svolte dai laboratori dell’Arpa (l’agenzia regionale per l’ambiente) in Piemonte. Gli specialisti, dopo avere esaminato un centinaio di campioni prelevate dai militari in 117 aziende del settore, hanno scoperto 22 casi di superamento della soglia massima di ammine aromatiche e Ipa (idrocarburi policiclici aromatici). Il Ministero della Salute ha così disposto una serie di provvedimenti: dal divieto di vendita e di utilizzo al ritiro dalla rete commerciale e all’ordine di informare i soggetti che si sono fatti applicare i tatuaggi. Nel corso dei controlli, inoltre, sono state contestate 31 infrazioni nei confronti di responsabili di esercizi commerciali e di centri per tatuaggi (carenze igienico sanitarie, mancanza di autorizzazioni, prodotti senza etichetta). Sono state messe sotto sequestro 248 confezioni di tinture e pigmenti.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Tunnel a Chiomonte

TORRAZZA. Consiglieri votando sullo smarino voterete il futuro del Paese, l’Italia

Venerdì alle 18 i consiglieri comunali di Torrazza voteranno sulle mozioni “no smarino” presentate da …

Settimo T.se: un aiuto concreto agli infermieri di Torino

Giovedì 30 alle ore 21:00 si terrà una replica dello spettacolo “Terra Terra” di e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *