Home / Piemonte / TORINO. Sanità: dispositivo anti-angina, primo ‘Reducer’ in Piemonte
Sanità ricetta

TORINO. Sanità: dispositivo anti-angina, primo ‘Reducer’ in Piemonte

Un uomo di 68 anni affetto da anni da dolore toracico di origine cardiaca, refrattario ad ogni terapia, è stato sottoposto con successo al primo impianto in Piemonte del nuovo dispositivo intracardiaco ‘Reducer’ per l’angina refrattaria. L’intervento è stato eseguito presso l’Emodinamica della Cardiologia dell’Ospedale Maria Vittoria. Il paziente verrà dimesso già nei prossimi giorni.
Il dispositivo è stato impiantato su circa 500 pazienti al mondo, 150 in Italia. Si tratta di una specie di stent, inserito nel seno coronarico mediante un catetere introdotto tramite la vena giugulare in anestesia locale. Una volta rilasciato, il Reducer assume la forma di una clessidra e, nel tempo, viene riepitelizzato, ricoperto da uno strato di cellule. Si crea così un restringimento nella vena che provoca la modifica del circolo nelle pareti muscolari del cuore con un miglioramento dei sintomi in 8 pazienti su 10.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Tunnel a Chiomonte

TORRAZZA. Consiglieri votando sullo smarino voterete il futuro del Paese, l’Italia

Venerdì alle 18 i consiglieri comunali di Torrazza voteranno sulle mozioni “no smarino” presentate da …

Settimo T.se: un aiuto concreto agli infermieri di Torino

Giovedì 30 alle ore 21:00 si terrà una replica dello spettacolo “Terra Terra” di e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *