Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / TORINO. Ronaldo: Uilm, sciopero non è sindacale, eco sproporzionata

TORINO. Ronaldo: Uilm, sciopero non è sindacale, eco sproporzionata

Uilm

“Il nostro giudizio sugli scioperi dichiarati negli stabilimenti Fca di Pomigliano e di Melfi, proclamati da sigle minori per protestare contro l’acquisto di Ronaldo da parte della Juventus, non hanno una natura autenticamente sindacale e stanno trovando un’eco mediatica del tutto spropositata”. Lo afferma Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm responsabile dei settori auto ed elettrodomestici.
“Lo sciopero – osserva – è un diritto fondamentale di rilevanza costituzionale, che va utilizzato con grande serietà e che comporta un sacrificio salariale da parte dei lavoratori, un sacrificio che si giustifica quando ci sono diritti concreti da difendere. L’acquisto di Ronaldo non solo non concerne i diritti dei lavoratori, ma non riguarda nemmeno l’azienda in cui è stato proclamato, giacché Fca e Juventus sono società completamente distinte. In ogni caso sarà la adesione dei lavoratori, che immaginiamo molto modesta, a dimostrare quanto poco rilevante nella realtà sia questa vicenda. L’attenzione spropositata dei media corre il rischio di dare un’immagine completamente rovesciata e grottesca della vita di fabbrica, delle aspettative dei lavoratori e delle dinamiche sindacali”.

Commenti

Leggi anche

VERCELLI. Si rifugiano in basilica Vercelli, salvati anatroccoli

Crocifisso, altare e organo della basilica di Sant’Andrea, il gioiello gotico di Vercelli studiato nei …

Capotreno picchiato

CUNEO. Senza biglietto colpì capotreno con pugno, 20enne denunciato

E’ un ventenne di Torino, già noto alle forze dell’ordine, il giovane che lo scorso …