Home / Piemonte / TORINO. Rifiuti: Pd, “Appendino fa la leghista, no egoismi localistici”
PD, partito democratico

TORINO. Rifiuti: Pd, “Appendino fa la leghista, no egoismi localistici”

Sui rifiuti dalla Sicilia “Appendino fa la leghista, ma nel Pd non c’è spazio per irrazionali egoismi localistici”: lo sostengono Fabrizio Morri, segretario Pd della Federazione Metropolitana Torino, Mimmo Carretta, responsabile enti locali Pd della Federazione Metropolitana Torino e Stefano Lo Russo, capogruppo Pd in Consiglio comunale.

“Non è con la cultura degli irrazionali egoismi localistici e dei ‘no’ a prescindere che si possono risolvere i problemi: una cultura che è sempre appartenuta a tradizioni politiche estranee al Pd. I sindaci – dicono i tre esponenti democratici – hanno certamente il diritto-dovere di operare a tutela delle proprie comunità, ma nella vicenda delle quattromila tonnellate di rifiuti siciliani non c’è ragione che possa giustificare un rifiuto aprioristico, dal momento che l’inceneritore del Gerbido ha appena accolto 20 mila tonnellate di rifiuti dalla Liguria, senza particolari opposizioni, e brucia annualmente circa 500 mila tonnellate di rifiuti sotto stretto monitoraggio delle autorità competenti. Bisognerebbe ricordare alla sindaca Chiara Appendino che se il Sud del nostro Paese è costretto ad esportare rifiuti, è perché in quelle zone d’Italia ha prevalso il veto alla realizzazione di impianti di termovalorizzazione, veto che fa parte del programma politico dei 5Stelle. Un paio di anni fa fu il leghista Cota a dire di no ai rifiuti del Sud – concludono – ora la stessa posizione è fatta propria dalla Pentastellata Appendino”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *