Home / Piemonte / TORINO. Regione Piemonte contro il Ministero dei Trasporti

TORINO. Regione Piemonte contro il Ministero dei Trasporti

Il ministero dei Trasporti ha pubblicato il bando, previsto per fine anno, per il rinnovo delle concessioni autostradali in Piemonte. Lo rende noto l’assessore ai Trasporti della Regione, Marco Gabusi, dicendosi “stupito e amareggiato”. “Avevamo aperto un dialogo con l’ex ministro ai Trasporti Toninelli che prevedeva la condivisione con i territori delle linee guida per decisioni strategiche come le concessioni autostradali – osserva -. In pochi giorni ci troviamo nella situazione diametralmente opposta”. “Abbandonare così repentinamente – prosegue l’assessore Gabusi – un percorso già avviato, e su cui c’era ampia convergenza politica, è estremamente dannoso per le migliaia di piemontesi che ogni giorno percorrono il sistema viario locale e che vedono ora il futuro nelle mani di decisori che non vivono sul territorio come noi. Il percorso che abbiamo in mente è stato recentemente condiviso anche con la Città Metropolitana di Torino e punta ad una ‘autonomia ragionata’, dove i territori sono protagonisti delle decisioni che li riguardano”. “Nelle ultime settimane la Regione e la Città Metropolitana di Torino – ricorda Gabusi – hanno infatti concordato di costituire un tavolo di coordinamento per elaborare proposte da sottoporre al Governo sul rinnovo delle concessioni autostradali, come l’ipotesi di un affidamento di tratte in concessione per una gestione in house ad una società di cui potrebbero far parte Regioni ed enti locali piemontesi, lombardi ed emiliani. La pubblicazione del bando non ci consente nemmeno di valutare la possibilità di costituire una società in house con le altre due regioni oppure di valutare le altre opzioni indicate all’unanimità dai sindaci dall’assemblea metropolitana. Un irresponsabile colpo di spugna ha cancellato tutto”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Blitz della Gdf al liceo Gioberti, identificati i prof

L’assenza di un prof a scuola non sfugge di certo: chi non ricorda il chiasso …

TORINO. Verbali Appendino, ex portavoce voleva ‘vuotare sacco’

Di essere minacciata, Chiara Appendino non se n’era mai accorta. La sindaca di Torino, ascoltata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *