Home / Piemonte / TORINO. Progettarono omicidio con veleno, giudizio immediato per 4
Procura

TORINO. Progettarono omicidio con veleno, giudizio immediato per 4

Volevano uccidere un rivale servendosi della ricina, un veleno estratto dai semi della pianta di ricino. Con questa accusa la procura di Torino ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato per quattro giovani simpatizzanti di Casapound arrestati tra il dicembre del 2018 e lo scorso aprile dal Ros dei carabinieri. L’indagine ha escluso qualsiasi movente politico: si sarebbe trattato, invece, di una vendetta passionale. Il provvedimento del pm Manuela Pedrotta riguarda Emanuele Giordano, Rainer Hachenberg, Luca Servetto e Simone Rorato, chiamati a rispondere, a vario titolo, di fabbricazione di armi, tentato omicidio e produzione di veleni. L’obiettivo del gruppo, che gravitava intorno al Blocco Studentesco e al circolo “Asso di bastoni” di Casapound a Torino, era uccidere un altro militante la cui colpa era aver iniziato una relazione con la ex fidanzata di Rorato. L’udienza davanti al Tribunale torinese sarà il 3 ottobre prossimo. Gli avvocati Cristina Trabucco, Luca Trapani, Giuseppe Germanò, Lorenzo Vitali e Daniele Bocchini, potrebbero chiedere dei riti alternativi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

NOVARA. Uccide compagna con 40 coltellate, dopo 3 ore chiama il 112

E’ stata trovata nel bagno del suo alloggio, uccisa con almeno 40 coltellate: un delitto …

BIELLA. Sindaco. “Sono stato un cretino, ma si è fatto una speculazione indegna”

“Io sono stato un cretino, lo ammetto, e chiedo scusa alla Segre e a Greggio, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *