Home / Piemonte / TORINO. Presidio Casa Pound contro droga al Valentino
Parco del Valentino

TORINO. Presidio Casa Pound contro droga al Valentino

Una quarantina di attivisti di Casa Pound si sono riuniti in presidio ieri sera al parco del Valentino, a Torino, contro la presenza – è stato scritto su Facebook – di “spacciatori e scippatori africani”. “E’ una manifestazione senza cori e senza slogan – spiega il coordinatore regionale, Marco Racca – con cui vogliamo ribadire la nostra vicinanza alla popolazione della zona di fronte al degrado di quella che è considerata una delle più belle aree verdi d’Italia. E’ vero, di recente sono stati fatti degli arresti, ma nonostante i proclami dell’amministrazione comunale resta una terra di nessuno monopolizzata dalla delinquenza”.
Nella zona era presente un fitto contingente di forze dell’ordine. Il network “Torino Antifascista” aveva annunciato una contromanifestazione per “fare scappare Casa Pound a gambe levate”: sono arrivati una decina di antagonisti, rimasti all’ingresso opposto del parco.
Un parapiglia è scoppiato quando un ragazzo e una ragazza, dopo essersi avvicinati al banchetto, sono stati spintonati dagli attivisti e portati via dalle forze dell’ordine per evitare che la situazione peggiorasse. “Ho chiesto informazioni – ha raccontato il giovane – e ho fatto una battuta un po’ provocatoria. I fascisti hanno preso a schiaffi sia me che lei”.
“Sono stati allontanati – ha spiegato Racca – ma non è stato picchiato nessuno”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LANZO – Riflessioni sulla pandemia dalle Valli di Lanzo

Sono le minoranze più rumorose, lo sappiamo bene, a farsi notare di più in ogni …

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *