Home / Piemonte / TORINO. Prende a pugni un passante, bloccato con un taser

TORINO. Prende a pugni un passante, bloccato con un taser

Sono stati costretti ad utilizzare il taser i carabinieri intervenuti a Torino, nel quartiere Barriera di Milano, per bloccare un marocchino di 34 anni, irregolare in Italia, che senza alcun motivo aveva preso a pugni un passante. Il 34enne è stato fermato in via Cecchi dai militari del Nucleo Radiomobile, chiamati da alcuni passanti che hanno assistito alla scena. Dagli accertamenti è emerso che poco prima aveva spintonato e ingiuriato anche una coppia di coniugi. All’uomo, trasportato all’ospedale per accertamenti, è stata diagnosticata un’agitazione psicomotoria e abuso di cannabinoidi. In ospedale per accertamenti è finito anche l’uomo preso a pugni, un trentenne originario di Bergamo ma residente a Torino. Il marocchino di 34 anni è stato arrestato per violenze e resistenza a pubblica ufficiale e lesioni gravi. La vittima, una donna di 30 anni di Bergamo, ma residente in città, e non un uomo come appreso in un primo momento, è stata colpita al volto da un pugno mentre passeggiava in via Cecchi. Ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco, è ancora sotto osservazione. Per bloccare il 34enne, i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno dovuto sparare un ‘dardo’ con il taser.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Blitz della Gdf al liceo Gioberti, identificati i prof

L’assenza di un prof a scuola non sfugge di certo: chi non ricorda il chiasso …

TORINO. Verbali Appendino, ex portavoce voleva ‘vuotare sacco’

Di essere minacciata, Chiara Appendino non se n’era mai accorta. La sindaca di Torino, ascoltata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *