Home / Piemonte / TORINO. Polemica per il rinvio dell’interpellanza sui clochard
clochard
clochard (foto d'archivio)

TORINO. Polemica per il rinvio dell’interpellanza sui clochard

È polemica in Consiglio comunale, a Torino, sul rinvio, per l’assenza giustificata dell’assessore che avrebbe dovuto rispondere, della discussione di una interpellanza sul tema dei senza fissa dimora. A presentare a fine luglio l’atto, che partendo dal caso specifico dei clochard sotto i portici del palazzo Rai di via Cernaia chiede conto delle intenzioni dell’amministrazione torinese nella gestione di queste problematiche, la consigliera del Pd Maria Grazia Grippo che parla di “boicottaggio da parte della giunta perché non hanno idea di cosa fare”.
Il documento era stato iscritto all’ordine del giorno di oggi “dopo un lungo dibattito in conferenza dei capigruppo” osserva la Grippo che accusa: “non essendo riusciti a bloccarlo in quella sede oggi la boicottano passando la palla dall’assessore ai Servizi Sociali a quello alla Sicurezza che oggi è assente.
Questo è il modo in cui affrontano le questioni sociali”. A replicare il presidente della Sala Rossa Fabio Versaci che ha spiegato: “l’assessore Finardi ha giustificato l’assenza per motivi personali”, ma il capogruppo del Pd Stefano Lo Russo ha ribattuto “si diceva convocare una nuova capogruppo prima del consiglio di oggi invece di scoprire in aula che l’assessore era assente”. La questione sarà quindi di nuovo affrontata domani nella riunione dei capigruppo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CUNEO. Droga: la polizia sequestra 5.500 pasticche di ecstasy

La polizia di Cuneo ha sequestrato a un cinquantasettenne di origini tunisine residente in città …

ASTI. Litiga col barista e gli spara con la pistola ad aria compressa

Prima ha cercato di colpire il barista con una cesoia da giardino, poi gli ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *