Home / Piemonte / TORINO. Piemonte: Tar ordina integrazione atti, rinvio al 19 febbraio
Sergio Chiamparino
Sergio Chiamparino

TORINO. Piemonte: Tar ordina integrazione atti, rinvio al 19 febbraio

E’ stato rinviato a Torino al 19 febbraio il procedimento amministrativo originato da un ricorso elettorale contro alcune delle liste che alle ultime regionali appoggiavano la candidatura di Sergio Chiamparino alla presidenza della Regione Piemonte. Lo ha deciso il Tar con una ordinanza con la quale ha disposto l’acquisizione di nuove carte. I ricorrenti sostengono che siano state raccolte firme false per tre delle liste che sostenevano la candidatura di Chiamparino.

I giudici hanno ordinato alla ricorrente, l’esponente leghista Patrizia Borgarello, di “integrare il contradditorio” con la notifica del ricorso a tutti i consiglieri regionali del Piemonte, e non solo ad alcuni. Poi hanno disposto che l’Ufficio Elettorale o l’Avvocatura dello Stato depositino in giudizio entro 30 giorni una serie di atti relativi alle elezioni. Tra questi spiccano il verbale di ammissione della lista regionale “Chiamparino presidente” e quelli relativi all’ammissione delle liste provinciali del Pd e di “Chiamparino per il Piemonte” (Monviso) per quel che riguarda le province di Torino e di Cuneo.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

SETTIMO. Scuole chiuse da lunedì. Piastra: “È un grave errore”

A partire da lunedì 8 marzo in Piemonte l’attività didattica di seconde e terze medie …

Il sindaco Mauro Nicolino

Elezioni, Nicolino è indeciso: “Terzo mandato? E i giovani?”

Mauro Nicolino non ha ancora deciso. Le elezioni comunali sono alle porte, ma tutto è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *