Home / Piemonte / TORINO. Piano Lupo, Uncem: “Va garantita la compresenza della specie”

TORINO. Piano Lupo, Uncem: “Va garantita la compresenza della specie”

L’Uncem si dichiara d’accordo con Coldiretti sul fatto che il Piano di salvaguardia del lupo deve garantire la compresenza di tutte le specie. “Concordo – rimarca il presidente dell’Uncem Marco Bussone – con la richiesta di Coldiretti di salvare le migliaia di pecore e capre sbranate, mucche sgozzate e asinelli uccisi in tutta la Penisola, dove la presenza del lupo si è moltiplicata con stragi negli allevamenti. Il Piano Lupo deve garantire equilibrio, sostenibilità e compresenza sui territori di tutte le specie”. “Insieme a Coldiretti – aggiunge Bussone – evidenzio che la presenza di branchi di lupi sta scoraggiando in molte aree alpine e appenniniche l’attività di allevamento, mettendo a rischio anche il tradizionale trasferimento degli animali in alpeggio che, oltre a essere una risorsa fondamentale per l’economia montana, rappresenta anche un modo per valorizzare il territorio e le sue tradizioni. Senza i pascoli le montagne muoiono, l’ambiente si degrada e frane e alluvioni minacciano le città. Dal Governo – conclude il presidente di Uncem – ci aspettiamo un impegno concreto per tutelare un bene comune, con un sostegno pubblico unito a sistemi di difesa appropriati e un rapido e adeguato rimborso dei danni”

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *