Home / Piemonte / TORINO. Patenti turche false, Procura Torino apre inchiesta
Procura

TORINO. Patenti turche false, Procura Torino apre inchiesta

La Procura di Torino ha aperto un’inchiesta su 38 patenti turche false, tra cui circa una decina relative alla guida di autocarri, presentate agli uffici della Motorizzazione per essere convertite in documenti validi sul territorio italiano. L’ha scoperto la Polizia Municipale, grazie a un protocollo di collaborazione con la Motorizzazione.
I magistrati hanno emesso 38 decreti di perquisizioni domiciliari in tutta Italia, di cui 23 a Torino, e il materiale recuperato è ora al vaglio degli inquirenti. Gli investigatori pensano che dietro ai documenti falsi ci sia un’articolata rete criminale dedica alla stampa, allo smercio e alla vendita delle patenti.
Gli indagati, ad oggi sono 38, tutti di nazionalità turca e residenti in Italia. I reati ipotizzati, oltre al concorso nella falsità materiale del documento di guida straniero, c’è anche l’induzione in errore del pubblico ufficiale.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CUNEO. Operaio muore in fabbrica, in Piemonte 61/a vittima

Un’altra vittima di incidenti sul lavoro nella provincia di Cuneo, la terza in 10 giorni, …

TORINO. Lavoro: presidio metalmeccanici e incontro col premier Conte

I lavoratori delle aziende in crisi del settore metalmeccanico il 22 ottobre alle 14, saranno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *