Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / TORINO. Ordine di arresto per antagonista che combatte in Siria

TORINO. Ordine di arresto per antagonista che combatte in Siria

Era stato sottoposto all’obbligo di firma ma è andato in Siria per unirsi alle milizie curde dell’Ygp che combattono l’Isis. Ora per un giovane antagonista italiano la procura di Torino ha chiesto l’aggravamento della misura cautelare. È stato lui stesso ad annunciarlo via internet: ” Al mio rientro in Italia – scrive – sarò arrestato.
Non mi meraviglio. Non è che mi aspettassi un tappeto rosso”.
L’antagonista, Paolo P., è indagato per avere preso parte ai tafferugli scoppiati la sera del 31 dicembre 2017 durante una manifestazione davanti al carcere torinese delle Vallette: una agente della polizia scientifica rimase ferita. L’obbligo di firma gli era stato imposto il 9 febbraio successivo.

Commenti

Leggi anche

parmigiano reggiano

TORINO. Parmigiano fake, serve una legge

Troppo facile dire Parmigiano Reggiano senza garantirlo. Nelle formaggiere di osterie e ristoranti, quello che …

Guardia di finanza

CUNEO. Scoperta discarica abusiva sul torrente Varaita, una denuncia

Da un controllo fiscale alla denuncia per abbandono di rifiuti. Nei guai una ditta edile …