Home / Piemonte / TORINO. Non rispetta domiciliari, attivista No Tav in carcere
Digos

TORINO. Non rispetta domiciliari, attivista No Tav in carcere

È stato portato in carcere dagli agenti della Digos della questura torinese Luca Germano, simpatizzante No Tav vicino al centro sociale torinese Askatasuna, per non aver rispettato i domiciliari. La misura cautelare era stata disposta nel quadro delle indagini su una dimostrazione in Valle di Susa del 28 giugno 2015, sfociata in momenti di tensione con le forze dell’ordine vicino al cantiere di Chiomonte. La violazione dell’obbligo degli arresti domiciliari ha portato a un aggravamento del regime di custodia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. No alla censura, CasaPound imbavaglia la statua di Ettore Perrone

Un bavaglio apposto dai militanti di CasaPound sulla statua di Ettore Perrone nel centro di …

TORINO. Blitz della Gdf al liceo Gioberti, identificati i prof

L’assenza di un prof a scuola non sfugge di certo: chi non ricorda il chiasso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *