Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / TORINO. Nomadi: confiscato il ‘tesoro dei rom’, udienza in tribunale

TORINO. Nomadi: confiscato il ‘tesoro dei rom’, udienza in tribunale

Condanna

Si torna a parlare, in un’aula di giustizia, del “tesoro” dei rom nel Torinese: due milioni e mezzo di euro, riconducibili a due grandi nuclei familiari bosniaci e messi sotto sequestro nel 2006 durante un’indagine su una serie di furti e rapine ai tir. Oggi in Corte d’appello era in programma la discussione del ricorso contro il provvedimento di confisca: l’udienza però è stata rinviata perché uno dei capofamiglia, di 58 anni, è ricoverato in un ospedale della provincia.
Il processo è terminato lo scorso luglio con una serie di condanne. Nel frattempo il pm Antonio Rinaudo aveva attivato una serie di misure di prevenzione: i giudici di prima istanza non avevano accolto tutte le sue richieste, ma avevano disposto la confisca del patrimonio. Ai circa 2,4 milioni di euro – comprensivi anche di fondi di investimento e depositi bancari – si aggiungono i preziosi custoditi in cassette di sicurezza. Ad assistere gli imputati sono gli avvocati Domenico Peila, Gian Paolo Zancan, Flavio Campagna.

Commenti

Leggi anche

natale

CUNEO. Treno di Natale, da Mondovì in val Tanaro

Partirà dalla stazione ferroviaria di Mondovì il viaggio del Treno di Natale che l’ 8 …

Smog

ALESSANDRIA. A Tortona stop diesel fino Euro4 e limite di velocità 30 chilometri

Dopo Alessandria, ‘semaforo arancione’ anche a Tortona con l’attivazione delle misure temporanee antismog di primo …