Home / Piemonte / TORINO. No Tav bloccarono autostrada, chiesti 67 anni di carcere
Procura

TORINO. No Tav bloccarono autostrada, chiesti 67 anni di carcere

Nell’agosto del 2013 un gruppo di No TAV durante una dimostrazione bloccò l’Autostrada del Frejus Torino-Bardonecchia. Per quell’episodio oggi la procura ha chiesto al tribunale di condannare 20 attivisti, quasi tutti valsusini, a pene che in totale raggiungono i 67 anni di carcere. Durante il blocco alcuni copertoni furono dati alle fiamme. Ora le accuse sono di incendio (il reato considerato più grave), il danneggiamento e l’interruzione di pubblico servizio.
Per uno degli imputati il Pubblico Ministero di udienza ha proposto 4 anni. Per gli altri la pena è superiore ai 3 anni.
La Sitaf, società di gestione dell’autostrada, si è costituita parte civile e ha chiesto un indennizzo di 25 mila euro.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

stop al calcio coronavirus

SPORT. Coronavirus: in Piemonte si va verso la sospensione di ogni evento sportivo

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio anticipa che tra le misure per far fronte …

VERCELLI. In corso i lavori per allestire le tende per le attività di prevenzione “coronavirus covid19”

Sono in corso, presso l’ospedale S.Andrea di Vercelli e l’ospedale S.S. Pietro e Paolo di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *