Home / Piemonte / TORINO. Multa cancellata, ex capo gabinetto chiede messa prova
tribunale di torino

TORINO. Multa cancellata, ex capo gabinetto chiede messa prova

Un periodo di messa alla prova con lo svolgimento di lavori e opere di pubblica utilità: e la richiesta presentata oggi al Tribunale di Torino da Paolo Giordana, ex capo di gabinetto della sindaca, Walter Ceresa, ex amministratore delegato di Gtt, e altri 2 funzionari della società di trasporti pubblici.
L’ambito è quello dell’udienza preliminare per il caso dell’intervento che Giordana avrebbe fatto in azienda per sanare la posizione di un amico multato su un autobus.
La procura ha cambiato il capo d’accusa per i quattro indagati, trasformando la contestazione da induzione indebita a quella meno grave di abuso d’ufficio, e secondo quanto si apprende non ha dato parere contrario alla soluzione della messa alla prova. L’udienza preliminare continuerà a gennaio.

Secondo quanto si è appreso, Giordana, Ceresa e le altre due persone chiamate in causa hanno versato a Gtt un risarcimento di 500 euro a testa.
La vicenda si innesta su una telefonata, intercettata dalla procura nel quadro di un’altra indagine, in cui Giordana parlò a Ceresa del caso di un amico multato per 95 euro dai controllori su un bus.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Palagiustizia

TORINO. Sentenza Fai-Fri: terrorismo anarchico analogo all’Isis

Il terrorismo di matrice anarchica è analogo a quello islamista e il suo inquadramento, dal …

TORINO. Conte a Torino, rassicura lavoratori aziende in crisi

L’incontro con i lavoratori metalmeccanici, che manifestano davanti al Comune, non è nel programma ufficiale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *