Home / Piemonte / TORINO. Movimenti per la Vita, storia di Giovannino dona speranza
Il Sant'Anna di Torino
Il Sant'Anna di Torino

TORINO. Movimenti per la Vita, storia di Giovannino dona speranza

Il caso di Giovannino, il bimbo di 4 mesi con una rarissima malattia alla pelle abbandonato dalla nascita all’ospedale Sant’Anna di Torino, “ci dona speranza e fiducia nell’umanità” perché “c’è ancora chi si prodiga per accogliere e assistere l”imperfetto’ che per alcuni è solo ‘materiale di scarto'”. Lo afferma Claudio Larocca, presidente di Federvi.P.A:, la federazione dei centri di aiuto e Movimenti per la Vita di Piemonte e Valle d’Aosta. “Non possiamo esimerci – prosegue Larocca – dal sottolineare il nesso esistente tra questa drammatica scelta e le tecniche di fecondazione artificiale con cui Giovannino è stato concepito. Queste pratiche prevedono diversi passaggi di selezione, pre e post impianto, finalizzate a ‘scartare’ ogni embrione e ogni feto che non risulti perfetto. Giovannino, quindi, per fortuna, per caso, o per motivi che non conosciamo, è arrivato al quarto mese di vita sopravvivendo più volte al rischio di scarto che non ne avrebbe determinato ‘soltanto l’abbandono’, ma la definitiva soppressione”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

scuole paritarie

TORINO. Tutte le scuole chiuse. Gare sportive sospese. Si fermano le Università

Scuole di ogni ordine e grado chiuse per una settimana in Piemonte per l’emergenza Coronavirus. …

Coronavirus: 117 gli italiani contagiati in 4 regioni

Continua a salire il conto dei contagiati da Coronavirus in Italia. Gli ultimi dati indicano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *