Home / Piemonte / TORINO. Lavoro: Pentenero, Piemonte attento a disturbi apprendimento
Pentenero Gianna
Gianna Pentenero

TORINO. Lavoro: Pentenero, Piemonte attento a disturbi apprendimento

“Il Piemonte è una Regione da sempre molto attenta ai temi legati ai disturbi di apprendimento”. Lo ha sottolineato l’assessore all’Istruzione, Gianna Pentenero, in occasione della presentazione a Torino del progetto ‘Dsa: Progress for work’ della Fondazione Italiana Dislessia, dedicato alla dislessia nel mondo del lavoro.
“Negli anni – ha detto Pentenero – abbiamo sviluppato strategie e metodi per riconoscere il fenomeno della dislessia e affrontarlo al meglio. Per esempio con l’iniziativa #No Problem, per sensibilizzare insegnanti e formatori sulle specificità degli alunni con disturbi specifici di apprendimento, in modo da prevenire episodi di                 discriminazione. E’ importante che si realizzino iniziative analoghe rivolte al mondo del lavoro. Al tema dell’inserimento lavorativo, tra l’altro, sarà dedicato un workshop in occasione della prossima edizione di IoLavoro”.
“Il convegno – ha aggiunto l’assessore Giovanni Ferraris – dimostra come le persone con dislessia debbano essere seguite anche dopo il periodo scolastico, sia durante la ricerca del lavoro sia durante l’inserimento lavorativo. L’Italia deve compiere un salto culturale, che permetta di riconoscere la questione e affrontarla in maniera positiva”.
“E’ compito della società – ha concluso il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano – organizzare percorsi formativi per favorire l’inserimento di persone che abbiano determinate caratteristiche ma che opportunamente formate possano diventare una risorsa preziosa”.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Leggi anche

TORINO. Anarchici: blitz in tutta Italia, raffica di misure

Blitz della polizia in tutta Italia contro gli anarchici. Un’indagine della Digos di Torino è …

TORINO. Il Pd attacca Cirio: “Cento giorni della sua Giunta? E’ stato come non sentirli”

“La Giunta Cirio compie 100 giorni e non si evince nessun atto politico degno di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *