Home / Piemonte / TORINO. Ladri fanno razzia alla ‘Cittadella’ di Nida alla Falchera

TORINO. Ladri fanno razzia alla ‘Cittadella’ di Nida alla Falchera

Razzia nella sede dekka ‘Cittadella’ creata alla Falchera di Torino della onlus Nida (Nazionale Italiana dell’Amicizia). “Ci hanno rubato tutto ciò che abbiamo comprato in un anno per lavorare, pulire e ricostruire. Non ci hanno solo rubato attrezzatura , ma mille sacrifici fatti per comprarla , ci hanno rubato speranza, ci hanno rubato fiducia”. Lo scrive la onlus sul suo profilo Facebook. L’episodio viene commentato, sempre sui social, dalla sindaca Chiara Appendino: “Rubare alla Nida vuol dire non avere rispetto per il sorriso di un bambino disabile e del nonno che lo accompagna alla Cittadella perché sa che lì ci sono supereroi che se ne prendono cura e lo fanno giocare con gli altri piccoli, vuol dire non avere rispetto della proprio comunità e dei sogni dei più indifesi, vuol dire non avere rispetto per se stessi”. “Dopo tanti anni di abbandono – scrive ancora la sindaca su Facebook – questa Onlus ha preso in concessione la Cittadella di Falchera e la sta facendo letteralmente rinascere, per la gioia delle famiglia del quartiere e non solo. Non c’è una parola per descrivere il profondissimo sdegno che provo, come sindaca e come persona, di fronte a un gesto del genere, ma c’è un messaggio che voglio lanciare senza ombra di dubbio: Torino – assicura la sindaca – sta con la Nida, e sarà al suo fianco per rialzarsi”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Il Piemonte punta sulla formazione, cresce l’offerta dei corsi Its dai 19 ai 25 anni

Cresce l’offerta formativa dei corsi Its della Regione Piemonte. I nuovi corsi gratuiti post diploma, …

TORINO. Nascosto nel controsoffitto che fa crollare, preso il ladro di merendine

Si è nascosto nel controsoffitto di un supermercato, dopo aver rubato una confezione di muffin, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *