Home / Piemonte / Torino / TORINO. La nuova tomografia che insegue i tumori
REGIONE PIEMONTE

TORINO. La nuova tomografia che insegue i tumori

Migliora l’efficacia e la precisione del trattamento, riducendo il numero delle sedute. Arriva alla Radioterapia universitaria della Città della Salute di Torino, diretta dal professor Umberto Ricardi, la Tomografia Elicoidale Radixact X9, macchinario di ultima generazione in grado di ‘inseguire’ il movimento del tumore dovuto ad esempio alla respirazione. La nuova Tomografia, spiega il direttore della Città della Salute, Silvio Falco, “permette di ottenere i migliori risultati su certi tumori e rientra nel piano di rinnovo delle attrezzature del nostro complesso”. L’apparecchiatura “consente di avere una irradiazione molto accurata – aggiunge il professor Ricardi – e una capacità di conformazione e omogeneità della dose alla lesione neoplastica non ottenibile con tecniche tradizionali”. Sono 3mila, ogni anno, i nuovi pazienti della Oncologia e Radioterapia universitaria, il 25% dei pazienti oncologici del Piemonte.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

fuochi d'artificio

COLLERETTO GIACOSA. Consigliere di minoranza con 145 bombe carta nell’armadio

A casa del consigliere di minoranza, Carlo Talarico, a Colleretto Giacosa, gli agenti della divisione polizia …

Palagiustizia

TORINO. La giustizia sotto casa, il Piemonte estende la rete

Si estende in Piemonte la rete degli ‘Uffici di Prossimità’, gli sportelli territoriali che offrono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *